Sei in: Skip Navigation LinksHome > Mornico al Serio > Il territorio
Informazioni generali
Indietro

Coordinate 45°35′33″N 9°48′32″ECoordinate: 45°35′33″N 9°48′32″E (Mappa)
Altitudine 162 m s.l.m.
Superficie 6,92 km²
Abitanti 2 883[1] (30-06-2013)
Densità 416,62 ab./km²
Comuni confinanti Calcinate, Ghisalba, Martinengo, Palosco
Altre informazioni
Cod. postale 24050
Prefisso 035
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 016141
Cod. catastale F738
Targa BG
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Cl. climatica zona E, 2 383 GG[2]
Nome abitanti mornicesi
Patrono sant'Andrea Apostolo
Giorno festivo 30 novembre
 

Mornico al Serio (Mürnìch in dialetto bergamasco[3]) è un comune italiano di 2.883 abitanti della provincia di Bergamo, in Lombardia.

Situato nella pianura sud-orientale di Bergamo, dista circa 17 chilometri dal capoluogo orobico.

 
 
POSIZIONE GEOGRAFICA E NOTIZIE SOCIO ECONOMICHE

Mornico al Serio, centro agricolo ed industriale della pianura orientale bergamasca lungo la strada Calciana, è attraversato dal torrente Zerra, che divide l'abitato in due parti. Dista da Bergamo 17 chilometri e mezzo. Confina ad est con Palosco, a sud con Martinengo, ad ovest con Ghisalba ed a nord con Calcinate. Il suo territorio comunale, tutto pianeggiante, si estende su kmq. 6,744 ad un’altezza media di 163 metri sul livello del mare. Gli abitanti sono 2.858 (al 31-05-2010), in leggero ma costante aumento; i nuclei familiari sono 1079.

COMUNICAZIONI

Passano per il territorio di Mornico la statale Ogliese Bergamo-Brescia, la provinciale per Calcio e la nuova Francesca, asso stradale che attraversa orizzontalmente la pianura bergamasca sul tracciato di un’antica via romana, proveniente da Canonica d'Adda, si collega con la statale Ogliese a nord del paese. Mornico è servito da autobus di linea che lo collegano con Bergamo, con Calcio-Chiari e con Palazzolo-Brescia. La stazione ferroviaria più vicina è a Calcio (km. 7) sulla linea Milano-Venezia; i caselli autostradali più vicini sono invece a Seriate e a Grumello-Telgate, sull'autostrada Serenissima A4 (km. 10).

ECONOMIA

La popolazione attiva trova occupazione soprattutto nelle industrie e nelle imprese artigiani locali; alla periferia del paese nelle tre zone industriali del Baraccone (a nord), della Fornace (ad ovest) e lungo la strada Calciana (a sud-est) si sono insediate una trentina di industrie e una trentina di laboratori artigianali che danno lavoro ad un migliaio di persone. Anche il commercio ed il terziario occupano un discreto numero di persone, mentre l'agricoltura ha perso quasi del tutto il ruolo di un tempo. Il mercato settimanale si tiene il sabato.

FESTE

La festa del patrono di S. Andrea (30 novembre), di Santa Valeria (28 aprile) e la terza domenica di luglio con processione del Santissimo per le vie del paese. Nei mesi estivi, dì solito in luglio, si svolgono varie manifestazioni nell'ambito dell'ormai ultra ventennale "Festa sull'aia". dal 2004 nel mese di dicembre si è aggiunta una nuova manifestazione "Natale in Piazza" con la presenza di tutte le associazioni del paese che incontrano la popolazione per scambio di auguri. 

STRUTTURE E IMPIANTI SPORTIVI

Il paese è dotato di un nuovo centro sportivo comunale con bar, sala riunioni, campi coperti per bocce e tennis e campi all'aperto per il tennis e il gioco del calcetto (1998). Nell'ottobre 1999 sono stati inaugurati sempre presso il centro sportivo due nuovi campi di calcio provvisti di tribuna coperta, spogliatoi e docce per arbitri e giocatori. Dal giugno 2004 sono attive nei mesi estivi 2 piscine scoperte. Nel 2006 è stata rifatta la copertura distrutta da una tromba d'aria all'ormai inutilizzato campo da bocce convertito in un campo polivalente (pallavolo, basket, tennis).

SERVIZI

Funzionano tre ordini di scuola: scuola materna parrocchiale, scuola elementare statale e scuola media statale. Ci sono inoltre: una biblioteca comunale, la farmacia e l'ufficio postale. Vi operano tre medici di base e l'ospedale più vicino è a Calcinate e così pure la stazione dei Carabinieri (4 km.). Vi sono insediate due banche: la Unicredit Bank  (ex Bipop-Carire) e la Banca di Credito Cooperativo di Calcio e Covo. Il paese è dotato di una stazione ecologica a fianco della vecchia Calciana a sud fuori paese e di un impianto di depurazione delle acque sulla riva destra del torrente Zerra nei pressi della chiesa campestre di Santa Valeria. Sono aperti vari negozi indispensabili per una comunità quali: alimentari, bar/gelaterie/paninoteche, ristoranti, un agriturismo, pizzerie, gastronomia, abbigliamento, lavasecco, calzature, giornali e tabacchi, acconciature per uomini e donne, centri estetici, ferramenta, casalinghi ed altri.